Tema/i | guerra | repressione : dibattito sulla resistenza curda
  19-05-2015 11:28
Autore : solidali coi curdi
 
 
  Tra Rivoluzione e Resistenza all’Isis, l’esempio del Popolo Curdo – Ciriè  
     
  Venerdì 22 Maggio 2015

alle ore 21:00

Corso Nazioni Unite, 32 – CIRIE’
 https://www.google.it/maps/place/Corso+Nazioni+Unite,+32,+10073+Ciri%C3%A8+TO/data=!4m2!3m1!1s0x478867004114fe19:0x4ef0f350915cbd03?sa=X&ei=EgxbVYX0G8SqUY7xgegD&ved=0CCAQ8gEwAA

presso il Centro Socio Culturale

Le donne e gli uomini curdi della regione del Rojava (Kurdistan occidentale) hanno avviato un’esperienza di autogoverno, senza stato nè frontiere, costituendo una “Confederazione democratica”. Una società in cui uomini e donne sono liberi di autodeterminarsi come pari; in cui tutte e tutti partecipano alla gestione della comunità in modo diretto e condiviso; assumendosi, tra le altre, la responsabilità nei confronti dell’ambiente e delle risorse naturali.

Per più di 130 giorni le combattenti e i combattenti YPJ/YPG hanno resistito all’assedio dell’Isis a Kobane fino alla riconquista lo scorso 27 gennaio. Oggi la città è libera ma distrutta: ospedali, scuole, spazi pubblici e abitazioni sono in macerie. Il popolo del Rojava continua a portare avanti la battaglia per la costruzione di un’esperienza rivoluzionaria di autogoverno ma deve far fronte alla ricostruzione e ai bisogni delle migliaia di profughi che il conflitto ha fatto confluire in quelle zone.

Durante l’incontro saranno consegnati i medicinali raccolti nei giorni precedenti alla Soce di Ciriè per far fronte all’emergenza sanitaria nei campi profughi e nella città di Kobane.

Qui l’evento con l’elenco dei medicinali: facebook  https://www.facebook.com/events/672441269529112/
 
     
 
>
 
  > Commenta questo articolo  
> Aggiungi una traduzione a questo articolo
> Scarica l'articolo in formato .PDF
> Invia questo articolo per email